lunedì 25 aprile 2011

il funerale di Vik


Si è scritto già molto e tanto si scriverà ancora. Non più sui media, che assolto il compito di dovere di cronaca taceranno, ma sulla rete da sempre attiva e sensibile.

Quindi la mancanza dello Stato, e quella ben più grave della sinistra istituzionale, le lascio sviscerare ad altri. Volevo invece trasmettere l’atmosfera e le emozioni che si sono respirate.

Una folla ordinata e rispettosa, non poche centinaia ma alcune migliaia, chiusa nel suo dolore che ha accompagnato Vittorio con applausi. Uomini, donne, bambini, non solo italiani, tanti palestinesi. Sui volti niente rabbia, commozione, tanta commozione.

Che si è fatta grande quando insieme si è cantato bella ciao. Tante lacrime. Ci si guardava l’un l'altro e permeava il senso di solidarietà, come fossimo li da sempre e ci conoscessimo da tempo ancestrale uno ad uno.

Una catena che attraversava vecchie e nuove ingiustizie e noi li né rassegnati né vinti. Non è stato un addio, piuttosto un arrivederci, tanta era la certezza che Vik non ci aveva abbandonati.

Non so se ha ragione sua mamma quando afferma che non è un eroe ne un martire. Non so, sono certo è stato una persona straordinaria, una persona vera che nello squallore quotidiano si è elevata.

Ho incontrato una amica di vecchia data che non vedevo da anni. Le ho chiesto se conosceva Vittorio. “Non l’ho conosciuto ma come facevo a mancare per una persona così. “

Vik è sopravvissuto alla sua morte.

18 commenti:

Audrey ha detto...

Grazie Massimo,
mi hai fatto "partecipare" ai funerali di Vittorio davvero... Condividere il vero spirito. Grazie a nome di chi non è potuto arrivare a Bulciago.

Luz ha detto...

La morte di questo giovane uomo è stata per me un grande dolore. Non lo conoscevo e non seguivo poi così da vicino il suo lavoro. Ma l'impegno e l'amore che ha messo nella sua vita sono di così alto livello da farlo sentire nostro figlio e fratello in ogni caso. Inoltre mia figlia è stata molte volte in Palestina per un progetto destinato ai bambini e credo ci tornerà anche tra qualche mese. Come non essere quindi ancora più coinvolta?
Entrerà anche lui nella schiera di quelle belle anime che ricorderemo per sempre.

primlug ha detto...

Audrey mi fa piacere riuscire a trasmettere quelle sensazioni, condividerle è un pò riviverle. E, seppur dolorose, sono anche di grande speranza

Uyulala ha detto...

Eravate migliaia a seguire di persona il funerale, eravamo.... quanti? a seguirlo nel nostro cuore, con candele accese, o ficcati davanti al pc aspettando uno straccio di notizia, o attaccati ai cellulari per un messaggio da parte di chi era là.

Non si poteva non esserci. Fisicamente, ma anche solo spiritualmente. E nel complesso eravamo incontabili.

Nicola Andrucci ha detto...

..e questo è il fiore
del Partigiano
morto per la Libertà
Ciao Vik

loris ha detto...

Indipendentemente da dove eravamo e come ci siamo mossi in questi 10 giorni, siamo sempre stati vicino a Vik e a ciò che ha rappresentato e continuerà a rappresentare.
Restiamo umani.

rossaura ha detto...

Insieme a Vik come allora.
Grazie Massimo di queste emozioni, ho come la sensazione che tutto non sia finito, abbiamo solo fatto un passo triste, ma la lezione rimane e si rivelano anche quelli che vogliono partire per la Palestina, per dare il loro aiuto.
Vik ha fatto molto da vivo sta facendo molto anche così in una assenza che non riusciamo ad accettare. Hasta siempre Vik

Pierinux ha detto...

pur non conoscendo direttamente Vittorio sono rimasto profondamente toccato da questa assurda vicenda. da quando ho sentito della sua morte non riesco a darmi pace. mi sento molto vicino a chi gli vuole bene e credo sopra a tutto valgano i fatti, il comportamento di un uomo giusto e coraggioso, che non è stato li' ad ascoltare i luoghi comuni, ma è andato e ha fatto. così semplicemente, coerentemente. grande, profonda ammirazione per Vik, sconcerto per chi non lo ha capito. vergogna su chi - per ragioni politiche - non l'ha saputo e voluto appoggiare e difendere.

annuska ha detto...

Grazie Massimo.Avrei voluto essere li.Molti di noi l'hanno ricordato da lontano, ma il nostro cuore e la nostra mente era li con voi.
Non riesco a pensarlo morto, so che sarà presente in ognuno di noi
per sempre.E come mi scrisse in un suo messaggio:
"Shuqran Annuska,
il vostro sostegno è molto del moto per andare avanti

un abbraccio

Vik"

Anonimo ha detto...

Alvise Zorzi e gli ex combattenti
della rsi saranno sempre a fianco
di Vittorio nella sua lotta contro
il comune nemico sionista.Non
dimenticheremo mai le belle giornate trascorse con te a Villa
Feltrinelli.

Alvise

Audrey ha detto...

Caro Anonimo aka Alvise Zorzi, aka Nibelunga, aka Andrea e chi più ne ha più ne metta di nick fake e troll... Era tempo che non ti incrociavo più, evidentemente i movimenti sionisti continuano a foraggiarvi (soldi sprecati, visti i risultati). Chiederti di aver rispetto almeno di sorella morte, mi pare fiato sprecato a chi NON ha ne morale ne etica. Saluti.

Linea Gotica ha detto...

Gli uomini passano, le idee restano, e continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini. JFK and G.Falcone

ciao Vik!

Albert_Wesker ha detto...

Povero Vik trucidato da mano
araba proprio lui che aveva dedicato tutto se stesso alla causa
palestinese:oltre al danno la beffa.

Audrey ha detto...

@ Wesker (ancora con Resident Evil ?? Un po'di svecchiume!) Ma quanto da fare vi date per scrivere caxxate sui vari Blog che si limitano a dare un dignitoso saluto a Vittorio? Ora vi create pure profili Blogger ad hoc... Andare a lavorare (seriamente e non come fake per i sionisti) no eh...

Albert_Wesker ha detto...

Questo account esiste da quando
esiste resident evil,cioe' da diversi anni,se agli altri non piace non che la cosa mi tolga il
sonno.Se poi si deve giudicare una persona in base al nome del nick
allora forse si scade un attimino
nel superficiale.Perche' poi uno che si chiama Wesker dovrebbe essere sionista poi dio solo lo sa.
Wesker anche nella trama di resident evil e' un neonazista che odia tutte le minoranze ebrei compresi.

Audrey ha detto...

@ Wesker, hai un profilo blogger creato nell'aprile del 2011, con 6 (leggasi SEI) visite di cui 2 della sottoscritta. Fai tu...

Albert_Wesker ha detto...

Appunto un profilo blogger e un
account google ma commento altri siti,fra cui comedonchisciotte che penso tu conosca,guerrilla radio e
achtung banditen da anni con questo
nick e non sono ebreo ne' tantomeno
sionista,anzi appartengo a Casapound che non e' mai stata tenera con gli ebrei.Per questo
leggevo il blog di vik e condividevo il 90 per cento di quel
che diceva su Israele.

Anonimo ha detto...

Buona giornata, amico mio!

ShareThis