mercoledì 13 gennaio 2010

SONO CRAXI NOSTRI



Non si accenna a spegnere l’eco della notizia di intitolare una via a Bettino Craxi in quel di Milano dove regnano Letizia Moratti e Formigoni. E’ stupefacente, nel senso proprio di quanta gente si fa le canne e va fuori di testa, come i paladini difensori di Craxi si scaldino a difesa del loro indimenticato lader. Non è un errore di battitura, era proprio un lader comune. Sono talmente patetici nelle loro argomentazioni che la prima reazione non è quella di rispondere ma piuttosto quella di dire “dai bambino sono argomenti da grandi, torna quando sarai cresciuto”. Ma non tutti i craxiani sono stupidi e infantili, ci sono anche quelli avezzi al potere, arroganti meschini corrotti e corruttori, ma sono molto abili come a saltare sul carro del vincitore.

Ma non dobbiamo provare risentimento nei loro confronti, perché la vita che pure ci ha riservato prove crudeli, ci ha risparmiato l’ultima più grande sventua, quella di essere berlusconiani che invece ha riservato loro.


E se proprio dobbiamo dedicare una via a craxi che sia quella che conduce a Rebibbia.

2 commenti:

Martina Di Renzo Buckley ha detto...

magari se le facessero davvero le canne, se ne verrebbero fuori con idee più divertenti e spensierate. perché questa è proprio triste.
il prossimo passo sarà il rimuovere tutte le vie Gramsci dai comuni italiani. e le scuole dedicate a Pertini? demolite, si fa prima, tanto a che servono le scuole?
vado a letto che è meglio...

rossaura ha detto...

Graffiante!
Ha ragione anche Martina qua di revisionismo si muore :-(
Ciao Ross

ShareThis