mercoledì 29 aprile 2009

E Miriam Bartolini scrisse a Repubblica...Basta col ciarpame! E mi raccomando chiamatemi Veronica che fa tanto fine e poco starlette




Sulla ormai, e già, famosissima mail della Miriam Bartolini aka Veronica Lario a Repubblica, non voglio tornare.
Io credo che in un paese civile e politicamente maturo, corna e tradimenti di un/una marito/moglie (anche se Premier) sono affare privato tra lui/lei,la/il consorte ed eventualmente i figli.

E già questo fa capire come la penso sul comportamento (peraltro già notissimo) del nostro (come vorrei stare a 5000 km di distanza e dire del vostro..sigh)verso l'altra metà del cielo.

Quello che, sinceramente, non mi piace è la santificazione e trasformazione in un "santino" delle italiche moglie e donne, che, purtroppo, anche una certa sinistra, sta facendo nelle ultime ore della Veronica Lario al secolo Miriam Bartolini.

E' già, perchè la novella Catona la Censora, come molti sanno, conobbe il futuro marito e premier mentre si esibiva (piuttosto discintamente)sul palco del teatro Manzoni di Milano, mentre stava recitando nel "Magnifico cornuto", commedia di Fernand Crommelynck

Fu amore a prima vista, e la Miriam Bartolini divenne Miriam Berlusconi, ma chissà per quale vezzo continuò a farsi chiamare Veronica Lario, forse perchè, signora mia..Veronica Lario fa tanto fine..mentre Miriam Bartolini fa tanto lievito per le torte e desperate housewife...

Della serie...Chi è senza peccato, cara Miriam scagli la prima pietra.

9 commenti:

Martina Buckley ha detto...

Pensa che non sapevo neanche si chiamasse così! Beh, dai, fa tanto di cantante da balera, di quelle che si trovano a Gatteo a Mare d'estate ;) Ma le sue foto topless le ha fatte tutte sparire? Ah, Santa Miriam...
;)

Audrey ha detto...

cara Martina,
tutte sparite le foto osè ;.)
Ne ho trovata una sola ma non mi pareva nemmeno un originale...
Potere del potere.
Però fa tanto cool fare l'opposizione dal calduccio della casa di arcore :-)
Un abbraccio, Audrey
ps qui oggi clima irlandese: pioggia, vento e freddo. ma fra 2 gg è maggio????

Martina Buckley ha detto...

Qui invece una splendida giornata di sole... comunque ieri pioveva anche qui ;)

Audrey ha detto...

Ecco vedi..Tutte le fortune voi!Oltre al beltempo, non avete nemmeno dei Mr e Mrs. O'Berlusk a rompervi le @@
:-)

loris ha detto...

Chiedo scusa e non vorrei passare per il saccente di turno, ma perchè tutti quelli che parlano di questa vicenda ignorano quelle poche parole che hanno un peso politico, delle dichiarazioni di Miriam (Veronica) Bartolini(Lario)?La frase presa da Republica di ieri 29 aprile è la seguente: "Mio marito insegue lo spirito di Napoleone, non quello del dittatore. Il vero pericolo è che in questo paese la dittatura arrivi dopo di lui, se muore la politica come temo stia succedendo"

Audrey ha detto...

Benvenuto su Logicokaos Loris! :-)
Ti rispondo, ovviamente, dal mio punto di vista personale.
Io ho ignorato quelle parole da te indicate(e sepolte sotto una marea di altre parole "useless" dicono gli anglosassoni), perchè ho l'abitudine (giusta o sbagliata che sia) metodologica di valutare un'affermazione anche e soprattutto in base all'attendibilità della fonte.
Tu reputi Miariam Bartolini aka Veronica Lario una fonte attendibile dal punto di vista etico e morale?
Io (parlando di "cose politiche" ed essendo, per me, l'etica e la morale alla base della "politica") NO.

Crocco1830 ha detto...

Sono d'accordo con te Audrey: bisogna dare il giusto peso alle parole, anche in base alla bocca da cui escono.
E poi, sembra tanto uno sfogo di famiglia, fatto sui giornali per risparmiare i piatti di casa. La "come si chiama" non mi pare si sia mai espressa nel merito di squallidi provvedimenti del governo, ma è già la seconda volta che lo fa relativamente alle donne del presidente.

Anonimo ha detto...

razzisti, reazioneari e presuntuosi

Paola Pivetta

Audrey ha detto...

Razzisti, reazionari e presuntuosi... Solo? :-D
ps grazie per il plurale majestatis!
ps del ps. certi commenti sono uno dei motivi, per cui, alla fine della fiera, non riesco mai a smettere col blog! :-)

ShareThis