venerdì 20 giugno 2008

Ecco che fa Berlusconi di notte! Guarda le televendite di Chef Toni ed acquista dei coltelli...Ed io che mi credevo...



Ammettiamolo..Le fantasie sul Berlusca "quotidiano e privato" si sprecano.

C'è chi lo immagina sempre circondato da vallette, veline e sedicenti show girl,pronte ad esaudire ogni minimo sospiro cavalierale;

chi lo immagina circondato da giocatori del Milan, mister e dirigenza..a discettare di tattiche e Ronaldinhi, giocando magari a Subbuteo;

chi lo immagina intento a spalmarsi catrame sul cranio, e cerone sulle guance con instancabile abbondanza....

Ed invece il Berlusca che fa..durante le notti insonni (ha sempre dichiarato di dormire pochissimo, max 3 /4 ore a notte)ed evidentemente solitarie?
Una delle accattivanti ed invidiate attività sopra descritte?
Noooooooooooooooooo

Guarda le televendite, ed in particolare quelle di coltelli condotte e presentate dal mitico Chef Toni, 100 volte dato morto in una ricorrente leggenda metropolitana, e sempre redivivo.

Ma poichè il Berlusca è il Berlusca..tradotto è un business man, mica si limita a fare quello che fa il 99% di noi quando rimaniamo affascinati a guardare le televendite.... Insomma guardare e basta..
Noooooooooo
Prende su il telefono ed accatta..i coltelli.

«Pronto? Sono Silvio Berlusconi e vorrei comprare i coltelli».
Scrive Mario Prignano sul settimanale «A», in edicola da oggi:
«Quando al centralino della televisione hanno sentito qualcuno che diceva di essere il presidente del Consiglio e voleva acquistare dei coltelli, hanno pensato a uno scherzo. Fino a quando il compratore non ha comunicato il numero della carta di credito e l'indirizzo di Arcore al quale far recapitare la merce». Allora ci hanno creduto.


Ecco cosa fa un Presidente del Consiglio nelle lunghe notti insonni romane...
Acquista coltelli alla televendita di Chef Toni per la casa di Arcore.
E probabilmente finisce per convincersi che TUTTO si possa vendere agli italiani con le televendite.

18 commenti:

riccardo gavioso ha detto...

con tutte le piaghe che ha dispensato agli italiani in questi due mesi, inevitabile che ora debba comprare coltelli a buon prezzo per completare l'opera ;)

un abbraccio

Audrey ha detto...

Carissimo Rick,
come al solito riesci ad esprimere le parole giuste in maniera graffiante :-)
Avevo notato dalle stats che questo post risultava molto letto ma per nulla commentato.
E' evidente che l'immagine dello psiconano che alle 3 di notte telefona a Chef Toni ed ordina i coltelli per Arcore aveva lasciato senza parole molti :-D
Un abbraccio affettuoso e buona domenica
Audrey :-)

rossaura ha detto...

Ma guarda come va il mondo!
A tutto avrei pensato tranne ad un servizio di coltelli..... va beh che i tagli che sta facendo richiedono veramente coltelli affilatissimi e assassini, pertanto se li fa mandare ad Arcore, ma li usa in parlamento no?
Ancora una volta mi chiedo quale fascino ha per aver conquistato questa piccola Italia mediocre e arrivista, questo paese che crede di avere un respiro internazionale, ma invece ha un rantolo da rigurgito..... non ho pena per lei, non mi piace più sognare, non è che mi vergogno a fare pensieri in grande, è che mi sembra di essere una solitaria illusa triste.
Non voglio più essere presa dentro a inutili discorsi di politica economica, di PIL, di acquisto o produzione di risorse energetiche che pur essendo destinate a finire devono moltiplicarsi per certificare il nostro benessere. Voglio pensare ad un mondo possibile, dove benessere si coniuga con giustizia sociale, dove il mio progresso non deve essere creato sulle spalle degli altri paesi ricchi di risorse, ma sfruttati.
Sono stanca! Voglio un nuovo mondo possibile, dove un pezzo di pane non dipende dalla borsa di wall street, dai futures sul petrolio, dal lavoro malpagato e malfatto, voglio una vita dove Berlusconi usa i coltelli per tagliare le cipolle e le carote e non scassi i cabasisi a noi con le sue porcate.

Scusa lo sfogo
Ross

annuska ha detto...

cara Audrey e' ovvio che prenoti nuovi coltelli,con i servizi che ci sta facendo ,immagino chei vecchi siano inutilizzabili

Comicomix ha detto...

Accidenti..ieri sera abbiamo visto la partita insieme, e gridava continuamente Forza Toni. Io pensavo che si riferisse a Blair, invece pensava allo chef!

Un sorriso acciderbolina
Mister X di COmicomix

Audrey ha detto...

@ Ross
ti ha fatto bene la vancanza..azz :-P

@ Annuska
una scena tipo Arancia Meccanica. Vedo che l'orrorifico ormai dilaga... :-)

@Mister X
Tu guardi la partita con luiiiiii??? Anvedi..ma allora frequenti i piani alti..molto alti :-)
Gridava forza Toni? Ecco perchè quel disgraziato non la metteva mai dentro (cmq ricordo che con lui al potere ma non abbiamo mai vinto un piffero con la nazionale...uff)
Un sorrisone
Audrey

Martina Buckley ha detto...

E che se ne farà di questi coltelli, l'unto del signore? Probabilmente si sta barricando ed organizzando le difese ad Arcore, adesso che si è convinto dell'ennesimo complotto: anche Zapatero ed i suoi agenti comunisti travestiti da calciatori adesso gli danno addosso!
:D

Audrey ha detto...

@Martina
Ti ricordo che la nazionale spagnola è chiamata le furie rosse.... ROSSEEEEEEE capisci ammmeee...
Sti comunisti, povero Berlusca
:-D

Martina Buckley ha detto...

Ammetto che odio il calcio, ma l'unico motivo per cui guardavo le partite che includevano la Spagna, in passato, era Morientes :D. Ieri ho notato con disappunto che, probabimente causa età, non è più nel team... :(
Inutile dire che la nazionale italiana invece cerco di evitarla il più possibile :D

Un piccolo annedoto carino. Come forse alcuni sanno, Cork è una città estremamente campanilistica, che si considera la "real capital" d'Irlanda. Il colore ufficiale della città è il rosso (un altro posto che Berlusconi si guarderebbe bene dal visitare). Visto che l'Irlanda non si è qualificata :) una famosa radio locale di Cork, chiamata appunto RED FM, decise qualche tempo fa che avrebbe ufficialmente tifato agli europei per... la Polonia! Motivo? La loro completa tenuta in rosso ;) ed, ovviamente il fatto che Cork è la città europea con il più alto numero di emigrati polacchi :) Non scherzo, qui OGNI supermercato ha il reparto dei cibi polacchi!
Questo alla faccia della EU che ha accusato gli irlandesi di antieuropeismo... ma chiudo qui prima che m'infiammi ;)

A proposito, ma la Polonia si è qualificata?

Audrey ha detto...

Cara Martina,
la Polonia ha fatto un punto in 3 partite, tornandosene a casetta presto presto :-)
Certo che gli Iralndesi hanno davvero una passione per le cause perse, non si smentiscono mai!
Ma quando sono arrivati i polacchi in Eire??? Questa non la sapevo proprio. Cosa hanno in comune a parte le patate???
Un abbraccio stretto Audrey

Ps Su Morientes..concordo, uomo dalle molte virtù anche extracalcistiche ahm ehm :-D
Credo che si sia in pratica ritirato, non ha mai fatto proprio una vita da atleta....

Martina Buckley ha detto...

Su Blogger ci sono i fantasmi! Ti avevo scritto una risposta ieri sera e noto stamattina che non me l'ha pubblicata... a meno che una censura orwelliana non si stia abbattendo sulla blogosfera :D

Allora, riprovo... In irlanda ci sono circa 200.000 emigrati polacchi e svariate altre migliaia di Lituani e Lettoni. Tutti nel mondo del lavoro. Questo fatto è una prova inconfutabile dell'ipocrisia e razzismo delle "grandi" nazioni europee. Quando questi paesi dell'est europeo furono ammessi nella EU, solo TRE paesi aprirono le frontiere ai loro immigati e consentirono la LIBERA entrata a rfini lavorativi: Irlanda, UK e Svezia. Proprio i tre paesi che vengono più tacciati di antieuropeismo dai blateranti europarlamentari rpovenienti da quegli Stati che si affrettarono immediatamente a chiudere le frontiere e a scrivere leggi ad hoc che impedissero ai suddetti immigranti di lavorare entro i propri preziosi confini.

La comunità polacca si è riversata principalmente sull'irlanda un po' per affinità religiose, un po' per il boom economico. Lavorano tutti onestamente (anche se non tutti vengono pagati come dovrebbero va detto) ed hanno arricchito questo paese con nuove lingue e nuove culture.
L'Europa decadente è piena di ipocrisia e razzismo. Non ne posso più di sentirli parlare.
E la Polonia è pure stata eliminata! :)

Audrey ha detto...

CaraMartina,
sul commento cancellato..non so davvero che dirti...
Come sai e vedi il blog è davvero aperto ai commenti, infatti ogni tanto mi tocca fare un po' di pulizia :-)

Sulla questione immigrati. i dati che riporti su Svezia, UK e EIRE mi hanno rammentato dei dati che leggevo qualche gg fa sui rifugiati.
Svezia e UK sono tra i primi paesi al mondo nell'accoglienza dei rifugiati.
Noi, per la giornata mondiale del rifugiato, abbiamo acceso le luci del colosseo ma stiamo spegnendo ogni luce concreta con una legge che equipara i rifugiati ai criminali, equipara i bimbi e ragazzi minorenni agli adulti e prolunga la permanenza in quei lager mascherati che sono i CPT a 18 mesi.
Ovviamente Bruxelles, dopo la buffonata della prima interpellanza parlamentare sul decreto italiano, con la nuova Direttiva sui Clandestini l'ha in pratica copiata pedissequamente.
Un'ultima annotazione...
Tempo fa vidi a tardissima ora, mi pare su RAI3, un reportage sui clandestini nascosti nella brughiera di Calais, in attesa di riuscire a trovare un passaggio di fortuna per l'UK.
Perchè alla fine i tanto vituperati britannici, accusati di antieuropeismo, sono ancora i più accoglienti verso i clandestini del mondo.

franco ha detto...

mi scuso per il mio discorso che non c'entra niente con tutto questo ma mi piaceva sottoporvi una cosetta o due ed approfitto dell'ospitalità di Audrey.

Ovviamente avete letto i giornali in queste settimane così come avrete ascoltato i vari telegiornali. Ebbene di questo volevo parlare.
Avete fatto caso come il problema dei rifiuti a Napoli non esista più? E' letteralmente scomparso dalle prime pagine, dai palinsesti vari. Nessuna montagna di rifiuti offerta quotidiamente ai rigorosi orari di pranzo e cena al telespettatore mentre è riunito intorno al desco fiorito con tutta la famigliola. Nessun rogo di spazzatura di cui sente la fragranza anche attraverso il tubo catodico. Stai a vedere che nel frattempo Napoli è diventata Zurigo. E i morti ammazzati? Quando mai? qualcuno soltanto e rigorosamente omicidi compiuti da extracomunitari. Perdio dobbiamo pur tener conto della Lega.
E' incredibile quello che è successo. Nominato il governo scomparsi i problemi. Ma erano problemi? Direi di si se è caduto il governo precedente. Adesso è arrivato il nuovo governo e tutto risolto. Che imbecille sono stato in vita mia.... potevo fare il giornalista?| Avrei guadagnato tanto... e anche la coscienza si lava bene con i soldi.

Io sono... come dire... veramente schifato (si può dire?) dei media italiani. Questa è roba da minculpop. Che ne pensate?
Chiedo venia.

rossaura ha detto...

@ Franco e altri se lo ritengono

Confermo che esiste una vera paraculaggine (questa non si può dire, ma la dico lo stesso) della categoria di tutti quelli che fanno informazione, ci tengono alla carriera, a mantenere il lavoro a fare successo e che carriera è quella di chi voga contro questo governo (g minuscola d'obbligo) che vive e prospera di informazione faziosa o silente. Colpa nostra di sicuro che pensavamo che la libera informazione ci avrebbe salvati, che solo dell'informazione avremmo potuto fidarci.... ma oggi non si può, viviamo un un tempo gramo dove per denaro si farebbe prostituire, madre, sorella e figlie (avendo la fortuna di figlie femmine!) per ottenere un tornaconto per superare qualche altr, per diventare qualcosa, qualcuno.... vendendo la propria dignità e la propria intelligenza in cambio di vile tornaconto.... mica per mangiare, la pagnotta comunque era assicurata, ma per quel di più che il nostro SB sbandiera alla gente.
Non sono solo delusa di questa categoria: giornalisti o responsabili che manovrano la televisione (nella totalità ormai) verso parcheggi o ingorghi mentali a seconda del grado di lucidità dell'utente.
Ma d'altro canto come può passare in silenzio tanta arroganza, protervia e sfacciataggine? Come si possono fare leggi farsa, senza neanche tentare di giustificarle almeno con un filino di pudore. Come si fa a seguire una finanziaria con tasse dai nomi improbabili, dai risultati lampanti, chiamiamola finanziaria creativa perchè ci creerà sicuramente un mare di problemi.
Non sopporto più di essere presa in giro e non compero più quotidiani, leggo solo stampa estera, vorrà pur dire qualche cosa? Niente più televisione le mie informazioni escono dal web. Sarà bene sarà male, non lo so, ma non me la sento più di tenere il "moccolo" a questi amori a pagamento tra i media e Berlusconi perchè è proprio di questo che si tratta: meretricio e l'uomo a cui tutto ciò viene diretto è proprio Lui l'unto anzi l'untore....
Non voglio andare avanti, sono troppo amareggiata.

Ciao e chiedo venia anche io.
Ross

Audrey ha detto...

@ A tutti i lettori ed amici che bazzicano LogicoKaos

Ora sono io che chiedo venia... La giornata è stata pesantina e domani me ne aspetta un'altra idem con patate :-)
Mi prendo quindi un po' di tempo e, soprattutto freschezza mentale, per rispondere in maniera adeguata agli spunti notevolissimi di Franco e Ross.

però una precisazione la voglio/devo fare...
Non chiedetemi pià scusa/venia o similia per ciò che scrivete!!
Ho aperto questo blog perchè sia un "luogo" virtuale di incontro per tutti noi.
Abitiamo a centinaia se non migliaia di km di distanza, ma certe volte (come già scrissi una volta commentando un post) ho come l'impressione che siamo riuniti qui e dialoghiamo guardandoci negli occhi.
Ho già detto, ma ripeto, che chi vuole anche pubblicare post qui (parlo ovviamente degli amici che non hanno propri blog) sarà per me un enorme piacere aprire ogni spazio che desiderano.Mi mandano una mail o lo scrivono qua nei commenti ed io li inserisco come coautori.
Per me è un piacere ed un onore leggere le belle cose che scrivete sul "mio" blog.
Quindi il primo che scrive venia, scusa e cose così..yellow card! :-)
Un abbraccio affettuoso a tutti,
Audrey

Ps già in Italia la libertà di espressione in generale sta venendo meno
ecchecavolo...almeno tra noi poveri superstiti allergici agli pisconani...
Diamo via libera senza problemi alle nostre idee ed opinioni !:-)

Paolo Bee ha detto...

Audrey for President! :-D

Martina Buckley ha detto...

Audrey, don't worry so che il tuo blog è apertissimo :) Il mio "timore" di censura si riferiva ironicamente (!) a spie berlusconiane che sparse nel web si divertissero a creare caos nei blog... una visione divertente.
...Visone?
:D

PS comunque Blogger di tanto in tanto mi combina dei pasticci, non sarebbe il primo post che mi sparisce... :(

Audrey ha detto...

Finalmente ho un po' di tempo e risorse mentali per rispondere in maniera adeguata a Franco.

La questione dell'informazione io credo, e qui torno a ripetermi ma non basta mai, è la madre di tutte le questioni in Italia.

Hai ragione Franco a mettere in evidenza la vicenda della spazzatura in Campania.
Questa direi è veramente il paradigma esemplare della manipolazione dell'informazione e dei mass media in Italia.
Insieme alla questione sicurezza in generale e dei Rom in primis.

Nel periodo antecedente le elezioni siamo stati inondati di servizi, reportage, rivelazioni, articoli, scoop sulla raccolta rifiuti in Campania.
Ora???? Sembra che miracolisticamente si sia risolto tutto, mentre chiunque va a Napoli e soprattutto nell'hinterland napoletano può vedere che in realtà NULLA è cambiato.

Barlusconi aveva dichiarato a gran voce che finchè non si fosse risolta la questione "munnezza" il Consiglio dei Ministri si sarebbe svolto settimanalmente a Napoli.
Fatti i primi 2... La compagine governativa è più tornata a napoli??? Ma soprattutto qualche giornalista ha fatto notare ciò?????

Altro punto..La questione sicurezza, soprattutto a Roma,prima dell'elezione del sindaco.
Roma sembrava improvvisamente diventata un Bronx, quando tutte le statistiche dicono che tra le grandi città europee e di gran lunga la più sicura.
A parte, qualche volta Repubblica e i soliti giornali di sx Manifesto e Liberazione, qualche giornale e/o TV ha mai smentito questo allarme ingiustificato riportando semplicemente i dati? Anzi...

Ma una risposta semplice, semplice a tutto questo c'è...
E' la realizzazione chiara e progressiva del Piano Rinascita di Licio Gelli, da parte dell'iscritto n° 1816.
Andatevi a leggere la parte sulla presa di possesso dei mass media e la pulizia nei confronti della magistratura.
Cronaca quotidiana.

Un caro saluto a tutti,
Audrey

ShareThis