mercoledì 18 giugno 2008

Italia vs Spagna.Da "Il Pais" la prima incornata. Speriamo che domenica Torres faccia meno male....



El Pais di oggi dedica un editoriale alla performance di Silvio Berlusconi in materia di giustizia.

EDITORIAL
Italia mía
Berlusconi reactiva sus viejos fantasmas contra la justicia confeccionando leyes a su medida



Non ci sono novità nel nuovo Berlusconi.
Si comporta come ha sempre fatto..
Esercita la “cosa” politica come se fosse il Presidente del Consiglio di Amministrazione di un’azienda.

Presta ascolto ai membri del suo Governo ed ai suoi alleati, ma alla fine fa e disfà a proprio piacimento.
E soprattutto (cosa più grave) a proprio beneficio.
Il primo ministro italiano è tornato al potere da meno di un mese e mezzo, per la terza volta in 15 anni, con gli stessi pregiudizi e la stessa sfiducia verso la magistratura, che, sostiene, è in mano alle toghe di sinistra impegnate a rovinargli la carriera.


Il provvedimento che sta per varare, dà la precedenza ai procedimenti penali che prevedono pene superiori ai 10 anni di prigione, soprattutto quelli che creano allarme sociale (mafia, terrorismo).

Contemporaneamente sospende per 1 anno lo svolgimento di processi relativi ad atti commessi prima del 30 giugno 2002 e che stanno in una fase compresa tra l’udienza preliminare ed il dibattimento, e che possono essere puniti con pena fino a 10 anni di carcere.

La proposta legislativa potrebbe anche avere una giustificazione, se non fosse che l’eventuale applicazione sospensiva riguarderebbe proprio direttamente una delle vicende, sempre problematiche , del Cavaliere con la giustizia:il caso Mills, aperto nel 1997.

Las medidas más polémicas (Le misure che hanno suscitato maggiori polemiche)

1)Intercettazioni
Escuchas judiciales. Los jueces no podrán realizar pinchazos para investigar los delitos penados con menos de 10 años de cárcel. Desaparecen las escuchas para crímenes económicos, financieros y empresariales.

2)Sospensiva e priorità nei procedimenti giudiziari
Juicios. Los jueces deben dar prioridad a las causas penadas con cadena perpetua o más de 10 años, y se suspenden por un año los procesos relativos a hechos anteriores al 30 de junio de 2002.

3)Aggravante penale della clandestinità
Inmigración. Ser un inmigrante ilegal constituirá una agravante cuando se haya cometido un delito.

4) Pattugliamento delle strade con l'esercito-
Patrullas en las calles. Despliegue de 3.000 soldados en 10 ciudades durante seis meses prorrogables a un año.

Ma si sa.
Stampa francese, stampa spagnola, stampa anglosassone… Tutti di estrema sinistra.

7 commenti:

Martina Buckley ha detto...

Visto che su tutti i media irlandesi ormai si parla solo di europa (mi chiedo perché...:D) faccio un breve collegamento. Ieri al tiggì irlandese un giornalista ha fatto un commento interessante: molti paesi della comunità al momento hanno governi di destra. per cui mandano i propri commissari al parlamento europeo, che sono, appunto, politici di destra. Anche l'europa si sta "destrizzando". Questo commento fu fatto a seguito della minaccia di sbattere l'Irlanda fuori dall'Europa fatta da tali europarlamentari.
Ormai sono pochi, pochissimi gli stati "indipendenti" da questa logica perversa in Europa. Ci metto volentieri Gran Bretagna e Irlanda, forse la Spagna... e poi non vedo altro. Forse qualche nuovo paese dell'ex blocco sovietico, ma sarà un moscerino schiacciato dalle superpotenze.
Purtroppo è come se l'Italia avesse un virus tipo ebola, airborne, te lo becchi solo respirando. E si sta spandendo ad altri paesi, a macchia d'olio.
So che è un'intervento un po' pessimista, ma oggi mi sento davvero così: con le notizie che arrivano non se ne può fare a meno.

Paolo Bee ha detto...

Il Cavaliere ha vinto con una maggioranza ben pronunciata eh!! Prima delle ultime votazioni però tutti mi dicevano che Berlusconi stavolta non l'avrebbero votato: meno male, siamo messi bene..

Ora ci parlerei volentieri con quelle persone che, osservando "la cosa" da dentro, non si rendono neanche conto di cosa stia combinando quell'uomo..

a presto Audrey!

Audrey ha detto...

@Martina

Credo che il vento di dx soffi più forte che mai in Europa...
Sarkozy e la Merk accompagnano lo psiconano, ma anche paesi da sempre di grande cultura libertaria (tipo i Paesi Bassi) stanno subendo una virata conservatrice sia politica che culturale.
Oltrettutto credo che il giovane Gordon avrà vita breve e cmq a livello amministrativo il Labour è già in piena crisi.
La spagna è a sè...
Però ricordiamoci che se non fosse stato per le fesserie che Aznar disse sull'ETA dopo l'attento a Madrid, probabilmente sarebbe ancora al potere.
Ovviamente questa situazione non mi piace affatto, ma credo sia doveroso e "intelligente" chiedersi i motivi, i perchè e non limitarsi a inveire contro il popolo bue...
Spero a breve o in un commento o in un post di esprimere qualcosa al riguardo, su questa "conservative wave" che sta attraversando l'Europa.
Inutile aggiungere che ogni contributo è benvenuto :-)

Audrey ha detto...

@ Paolo
Sai che è un'osservazione che ho fatto anche io..
NESSUNO ammette di aver votato lo psiconano..piuttosto dicono Storace, eppure questo ha vinto di 10 punti %!
Un caro saluto,
Audrey :-)
ps credo che raccoglierò presto il tuo invito a chiederti suggerimenti e consigli tecnici per il blog...
Come già detto più volte sono un disaster :-D

Comicomix ha detto...

Forse vinceremo la partita di calcio.
certo non vinceremo la partita vera. Quella delo sviluppo e del progresso civile e sociale.

Ma magari ci consoleremo con la vittoria degli europei, poveri fanciulli (stavolta non in senso positivo) che si consolano con la pagliuzza mentre il pagliaio svanisce dentro e fuori dalle nostre case e dalle nostre anime.

Un sorriso sempre forte
C.

Audrey ha detto...

Come siamo pessimisti ormai, Carlo!
Non farmi mai mancare i tuoi sorrisi, ne ho davvero bisogno, in tutti i sensi...
un abbraccio ed bacione,
Audrey

Audrey ha detto...

Cari amici,
come è andata Italia vs Spagna lo sappiamo..ahi noi :-(

E' anche per questo che io adoro il calcio (e cmq lo sport in generale): non solo è maestro di vita (quante cose insegna ai bambini se fatto ed insegnato a dovere...) ma è spesso esemplificazione massima della vita.
Una Spagna storicamente perdente verso di noi, e cmq considerata una squadra dalla mentalità non vincente (ha nel suo palmares unicamente un europeo del '64) sembra aver finalmente trovato una sua identità vincente.
Noi (anche se c'è da sottolineare che storicamente non ci siamo mai ripetuti nelle vittorie e cmq abbiamo sempre privilegiato i mondiali piuttosto che gli europei) abbiamo dimostrato carenza proprio dove veniamo considerati i più forti al mondo. Cinismo e concretezza.
Tradotto: non siamo mai riusciti a metterla dentro.
Bella metafora di un
Italia vs Spagna politico/economico/sociale...
Buona giornata a tutti,
Audrey :-)

ShareThis