giovedì 16 ottobre 2008

Borghezio: extracomunitario (padano) e non sa parlare italiano. L'alunno ideale per le classi differenziate volute dalla Lega




Vi dovete solo vergognare!!! Colpire e discriminare i bambini è una delle cose più odiose ed incivili che si possa fare.

I bambini hanno diritto ad un futuro, qualsiasi sia il colore della loro pelle, qualsiasi sia la lingua che parlano, qualsiasi sia la nazione da cui provengono.

Ed il futuro è scuola ed educazione.

Vergognatevi voi e chi vi ha votato, state mandando al macero quel po' di dignità e civiltà che questo paese ancora conservava.

Stiamo diventando un paese senza futuro. Grazie a voi.

http://notizie.alice.it/notizie/politica/2008/10_ottobre/16/scuola_lega_le_classi_differenziate_ci_sono_gia,16471227.html
http://www.unita.it/view.asp?IDcontent=79968


Audrey

Organizzatevi perchè abbiamo bisogno di tutta la vostra forza, Lottate perchè abbiamo bisogno di tutto il vostro entusiasmo, Istruitevi perchè abbiamo bisogno di tutta la vostra intelligenza"
A. Gramsci

10 commenti:

Martina Buckley ha detto...

Cara Audrey
sai già come la penso sulla storia delle classi (vedi mio commento sul blog di Riccardo), ma di fronte a questo video devo farne altri.
All'estero, a parte in qualche banana republic in qualche angolo sperduto del pianeta, un politico che si azzarda a fare discorsi del calibro di Borghezio sarebbe già stato cacciato, per usare la sua terminologia da dolce stil novo, a calci in culo. Inclusa l'America che a volte (io per prima) critichiamo tanto ma i cui politici sono costretti (che ci credano o no poi è un'altra questione) ad un'enorme political correctness.
Una mobilitazione contro questa politica fascista ed ignorante, contro questa dialettica che va oltre il celodurismo, chiamamola pure intolleranza a cielo aperto, a questo punto è necessaria.
Non ho molto tempo in questo giorni, ma senz'altro la prossima settimana diffonderò questo schifo anche dal mio blog.
Non ho altre parole, a parte una grande amarezza.
L'Italia è sventrata, corrosa, annichilata nella sua stessa essenza di stato, di entità culturale, linguistica, sociale.

Tua, con disgusto

Audrey ha detto...

Cara Martina,
riflettendo sul tuo commento ho deciso di aggiungere 2 link ad articoli giornalistici che riportano dichiarazioni degli esponenti della Lega, ed in particolare di COTA, sulla questione.

Basta leggerli e si capisce quanto siano in malafede e pronti a strumentalizzare ogni battaglia civile per una manciata di voti.

Chiunque ha un minimo di cultura e conoscenza del mondo (ma ci si può aspettare questo da un esponente e/o elettore leghista?) sa quanto nasca e quanto sia fruttuoso (sotto ogni aspetto) il melting pot, la mescolanza di culture, linguaggi, modi di pensare, di vivere e perfino di gastronomia :-)

L'America, nazione che (nel bene e nel male) rappresenta cmq ad oggi il ns punto di riferimento universale, ha dimostrato come dall'accoglianza e dall'integrazione viene solo ricchezza, sia in senso materiale che ideale e culturale.

Un'integrazione (ovviamente) non sempre facile, semplice e senza problemi, anzi...ma cmq in continua evoluzione, come tipico di un paese vivo.

Poi sai, cara Martina, basta pensare che loro hanno Barack Obama come prossimo presidente, noi abbiamo tale Cota.

Che altro aggiungere?

Un abbraccio, Audrey

ps oggi qui clima irlandese..sai quella pioggerellina fitta fitta, che sembra non finirà mai :-)

Martina Buckley ha detto...

Ma bene (ironico), ho letto gli articoli. Non mi aspettavo molto di più.
Questa legge va contro ogni possibile normativa europea di integrazione, che l'Europa se ne accorga?
Non penso, sono tutti presi a piangersi sui debiti.
Che in futuro anche l'Europa abbia un Obama?
AHAHAHAHAHAHAH

Scusa il cinismo. E l'amarezza.

Martina Buckley ha detto...

Dimenticavo: almeno qui oggi c'è il sole! Alla faccia del clima uggioso -clima in tutti i sensi- itlaiano... :(
Un abbraccio

rossaura ha detto...

@ Audrey

Come mi piace quando ti inca@@i !!!! Se non ti dispiace aggrego stasera il post che mi piace molto. Peccato che ce l'hai con quel moderato di Borghezio, altrimenti sarebbe perfetto :-D
Ciao Ross

Audrey ha detto...

@ Ross
Sai che sei libera di fare quello che vuoi del materiale che pubblico qui.

Su Borghezio che dirti? Mi sto istruendo (nei ritagli di tempo) sugli esimi rappresentanti della Leganord.

Credo che presto scriverò qualcosa su tale Rosi Mauro, senatrice del carroccio e segretaria del sindacato Padano.
Un babà :-)

Anonimo ha detto...

Francamente non mi stupisce l'esistenza di qualche borghezio, insomma matti così ci sono sempre stati, mi sembra un membro del KKK.
Il problema, anzi i problemi sono due:
1) è altamente pericoloso e pesca in un tessuto sociale stratificato o interclassista se preferite. Riesce a riunire imbecilli di qualunque ceto
2) questo è quello che mi preoccupa molto è il fatto che hanno, lui e i suoi amici, molti seguaci

Si deduce che la gente non trova di meglio che sfogare le proprie frustrazioni sugli altri siano neri o romeni o romani
a te Audrey ti salva l'origine genovese!

Guardo mi sommergo annego e sprofondo in questo mare di merda che poi è il mondo
Primlug

riccardo gavioso ha detto...

per chi tocca i bambini, come detto, vedo solo la famosa macina da mulino.
E questa gente non è in malafede... sono la malafede.

E al mio concittadino: "fatti foste per viver come bruti, e ignorar virtude e canoscenza! ".

un abbraccio e un buon fine settimana

Audrey ha detto...

@ Primlug

hai davvero toccato il punto dolente! Il problema vero non sono Borghezio o Calderoli ma coloro che li applaudono e li votano.

Stamattina leggevo un commento su OKNO di Axela che mi ha fatto davvero riflettere.

Diceva (sinteticamente) che sta cominciando a intuire cosa successe in Italia nel '21/'22, cioè all'avvento del fascismo.

Si era sempre chiesto come era possibile che milioni di cittadini non si fossero resi conto di quello che stava accadendo sotto i loro occhi, di dove stava andando l'Italia.

Ora sta iniziando a comprenderlo.

Alla gente interessa SOLO tranquillità, ordine e riuscire a pagare la rata del mutuo sempre più esorbitante.
Che la situazione dei mass media sia (ovviamente) differente oggi dal '22/'23 cambia poco..anzi!
Dimostra solo che certe dinamiche sociali e collettive non cambiano nella loro essenza.

Un abbraccio, Audrey

Audrey ha detto...

@ Riccardo

Avevo letto ed apprezzato (come al solito) il tuo post su "La penna che graffia" al riguardo.
Nella blogsfera non in pochi ci siamo indignati e stiamo alzando la voce contro questa vergogna.
Purtroppo (sarò sincera e schietta more solito) non mi pare che altrettanto stia avvenendo tra la gente.
Questo mi preoccupa davvero.
Che sta diventando questo paese?

Buona domenica anche a te!
Audrey

ShareThis