domenica 25 gennaio 2009

Lo strano concetto di sicurezza di Alemanno: i neofascisti di CasaPound occupano un edificio issando bandiere con croci celtiche. Che vuoi che sia?




Lunedì 19 gennaio, un gruppo numeroso di appartenenti al gruppo neofascista di Casa Pound, ha occupato un edificio sito al Portuense, quartiere di Roma, destinato ad ospitare la sede della bocciofila del quartiere.


Lo stesso giorno, è stato immediatamente diramato, da parte di Gianluca Iannone, responsabile nazionale di Casapound Italia, un comunicato stampa ad ADN Kronos in cui si affermava:

questa mattina ''circa 100 ragazzi aderenti al Blocco Studentesco e Casapound hanno preso possesso dello stabile di proprieta' comunale in via Nicola Pellati a Roma… Ora sara' un'oasi di cultura e sport, al suo interno troveranno finalmente una sede strutture storiche della nostra citta', come la palestra 'Boxe Trastevere', 'il comitato di quartiere' e 'La consulta Cittadina dell'Handicap'.

http://www.libero-news.it/adnkronos/view/38120


Voglio qui ricordare che Casa Pound è l’organizzazione neofascista che direttamente, o attraverso la propria emanazione di Blocco Studentesco,è responsabile di tanti tristi episodi di violenza tra i quali

l’aggressione agli studenti a P.zza Navona, durante la Manifestazione contro la Riforma Gelmini,

ed il successivo tentativo di invasione della RAI contro il programma “Chi l’ha visto” e la sua conduttrice Federica Sciarrelli.



Nella vicenda, preoccupa in particolare la strana e sospetta sensibilità del Sindaco di Roma Alemanno e dei consiglieri della destra del Municipio XV nei confronti dei neofascisti di CasaPound.

Ad oggi, l’occupazione continua, senza che sia stata presa alcuna azione, legittima e prevista dal codice penale “ancora” vigente in questo paese, per sgomberare un edificio pubblico abusivamente occupato, al cui esterno sono state issate bandiere recanti croci celtiche e simboli neofascisti.

Ma probabilmente al sindaco Alemanno tutto ciò non interessa, visto che coloro che hanno portato avanti questa azione illegale e penalmente perseguibile, che mette a repentaglio la sicurezza pubblica del quartiere, sono, sicuramente, di pura razza italica.

E si sa, perché la destra ce lo ripete ogni giorno attraverso TG e giornali, che gli unici brutti, sporchi e cattivi sono gli extracomunitari.

17 commenti:

Anonimo ha detto...

La razza italica, quando parlano di salvare la nostra cultura è di questo che parlano. Manderanno i soldati in cerca di stupratori, ma di sicuro questi non li vedranno.
Prove generali di dittatura
Primlug

rossaura ha detto...

Ho come la sensazione che questi ragazzi nerovestiti e culturalmente preparati quanto le patate lesse, non abbiano la minima idea di chi fosse Ezra Pound altrimenti avrebbero scelto un altro poeta (magari d'Annunzio). Ma sarebbe troppo aspettarsi che quelli di blocco studentesco conoscano i Pisan Cantos oppure le idee economiche di Pound... comunque sarete felici cari romani ci sarà un bel corso di boxe o magari anche di manganelli.
Abbiamo ormai un'Italia a corto di fiato, forse già asfissiata, , magari cieca e sorda, magari così tanto condizionata da pensare che quei tipi così estremi sono un centro sociale di sinistra ;-)
Ciao Ross

Saamaya ha detto...

Giovani pericolosi: e non sono ROM???? strano!

carlo ha detto...

Non è una novità... non pretenderete che elementi fascisti al potere sgomberino dei loro fratelli?.....è come chiedere alla sinistra al potere di sgomberare centri sociali di sinistra....la democrazia in italia c'è, ma piu' che democrazia, io la chiamerei demoanarchia, seguita da perturbazioni anarchiche, con anticiclone della democrazia, che ogni tanto tiene per un po'...

Anonimo ha detto...

Piantatela buf.foni !! Vi sta bene quando sono i movimenti di sinistra ad occupare i centri sociali ; lì , nessuno deve attuare sgomberi .

Anonimo ha detto...

anarchia=democrazia:xkè il popolo,
libero da ogni (stra)potere(destra-centro-sinistra)si auto governa democraticamente...peace and love

Anonimo ha detto...

Rossaura informati TU prima di parlare altrimenti continui a fare il gioco presuntuoso dei saccenti comunisti che si credono al di sopra, che si sentono intellettuali perchè nella loro vita hanno letto due libri... poi perdono le elezioni, si guardano in faccia e si riconoscono ignoranti, ma non mangiano pesce e la carenza di fosforo gli indebolisce la memoria e li porta a perpetrare nell'errore.

Conosciamo molto bene Pound, i cantos, le sue idee economiche, l'usura, le banche, il signoraggio e il sistema... e tu cosa conosci o ti atteggi a conoscere?

La Rosa Nera

rossaura ha detto...

Ma una rosa di sera non diventa mai neeraaaaaaa!!!!!!!!

Beh se io mi atteggio, tu che stai facendo? Tu che basi la tua cultura sul fatto che sei un genio perchè vinci le elezioni. Non ti sembra un pò pochino.

A parte il fatto che qui non si tratta di Pound al quale come già detto riconosco (da vergognosa intelletuale, saccente e presuntuosa comunista) una enorme cultura e il titolo di grande poeta. D'altra parte non mi pare nemmeno di essere stata l'unica intel.sacc.pres. di sinistra che lo ha riconosciuto.

Insomma basta con sta storia di Pound che lascia il tempo che trova, in fin dei conti lo usate voi per abilitarvi con un nome che utilizzate per farvi belli. Parliamo invece di picchiatori, naziskin, violenza, intolleranza e uso di simboli che sono fuorilegge.
Come mai non siete così ligi al rispetto delle leggi quando non è di vosto gradimento?

Buona serata e auguri di restare nero anche domani, ma tutti prima o poi cambiano di colore e su di voi si vede anche prima.

Anonimo ha detto...

La mia rosa è nera di giorno e di sera, il cuore è rosso sangue, soffre tanto...

Rossaura, io non mi atteggio ne ti avevo accusato di atteggiarti, ne baso la mia cultura sulla vittoria delle elezioni (che poi non ho certo vinto... ti sarà scappato un piccolo particolare io non sono di destra ne di sinistra). Ti avevo solo detto di informarti su Pound... ma forse ora che ti sei informata un po sulle sue idee e sulla sua storia mi dici lascia perdere. Mi dici che lo usiamo come simbolo x farci belli, i simboli e i miti servono da esempio. A ognuno il suo, noi vogliamo essere Pound: "L'albero m'è penetrato nelle mani, La sua linfa m'è ascesa nelle braccia, L'albero m'è cresciuto nel seno - Profondo, I rami spuntano da me come braccia. Sei albero, Sei muschio, Sei violette trascorse dal vento - Creatura - alta tanto - tu sei, E tutto questo è follia al mondo."
Qualcun altro ha scelto a suo simbolo Guevara: "L'odio come fattore di lotta, l'odio intransigente per il nemico, che spinge l'essere umano oltre i limiti naturali e lo trasforma in un'efficace, violenta, selettiva e fredda macchina per uccidere. I nostri soldati devono essere così; un popolo senza odio non può trionfare su un nemico."
Picchiatori dove sono, da quale lato? naziskin, mai conosciuto uno, chiedi ai giornalisti, forse loro li hanno visti. Violenza, intolleranza... tanta tutti i giorni... quando manca la giustizia è normale. Io le leggi le rispetto, non mi drogo, non bevo, non fumo, non rubo, non uccido...

Su una cosa hai ragione, il nero in testa sta lasciando spazio al grigio...

La Rosa Nera

rossaura ha detto...

Tu dici di non essere nè di destra nè di sinistra eppure ti identifichi in una ideologia che si esplicita con atteggiamenti e simboli evidentemente collegabili con la destra.
Sia chiaro che la discussione su Ezra Pound è uscita dalla mia osservazione che quasi tutti i ragazzotti che frequentano CasaPound probabile che non sappiano chi fosse e se lo sanno si limitano a fare un discorso di appartenenza che io ho chiaramente contestano.
Su Pound ho le mie idee, giuste o sbagliate che siano, mi hanno condotto ad una analisi e ad una tesi che ho esposto su OKNO. Ancora prima sul mio blog. Ora non ne vedo il caso perchè l'argomento di cui si discute è un'altra cosa.
I simboli che utilizzate sono fuorilegge, Che Guevara no. Ammesso che io mi riconosca in certe icone. Ammesso è non concesso sei tu stesso a dire che a volte violenza ed intolleranza sono giustificate dalla mancanza di giustizia e pertanto viene compreso anche l'odio intransigente per il nemico, se il nemico e il fautore dell'ingiustizia.
Comunque personalmente non picchio mai nelle manifestazioni, semmai sono stata picchiata e da chi te lo do da immaginare.
Se questo lo trovi consono alla tua cultura non abbiamo molto da dirci che tu sia rosa nera o rossa.

Anonimo ha detto...

Ross non sprecare il fiato con uno che prende una frase da un contesto completamente diverso e crede di avere letto il libro. Lascialo perdere.
Non ha mai visto i naziskin, ci scrive dall'isola di pasqua.
Almeno si drogasse avrebbe l'atenuante invece è proprio così.

Anonimo ha detto...

Rossaura...ha ragione anonimo, sconosciuto e senza nome... non perdere tempo a parlare con me, non perdere tempo a capire che mentre vi dividete in noi, loro, voi, essi, destra, sinistra, rosso e nero... in un'inutile e stupida lotta di ideologie, chi in televisione e sui giornali si fa la guerra è molto unito in parlamento ad approvare leggi che gli fanno comodo...con condoni, indulti, i loro stipendi, la loro pensione, le intercettazioni... vi ho dato una chiave, si chiama Signoraggio, ma non avete aperto quella porta... cercate la verità, cercatela su youtube, emule, google... e troverete il nemico da combattere.

"I politicanti sono i camerieri dei banchieri."
Ezra Pound

p.s.
Ebete, i Cantos non sono un libro...

rossaura ha detto...

In quanto ad anonimo a parte la rosa nera lo sei anche tu.
Come avrai potuto vedere io non mi baso sulle ideologie, ma sulle idee e se la mai non combacia con la tua, mi va bene, purchè tu non voglia impormi per forza la tua versione del mondo.
Ecco perchè se un giovane studente contesta un modo di fare politica sulla sua pelle ( esempio i tagli Gelmini e la poco ragionata riforma) ne ha diritto e non posso accettare chi lo vuol far tacere. Questa non è ideologia questa è idea. Pertanto non sto cercando un nemico, ma mi accorgo che i nemici sono tanti, dai cinici come te, che pensano di essere sopra le parti e sbagliano proprio per quella parola "sopra". Continuo a dire che Pound era un critico terribile del sistema economico capitalista e un grande poeta e per questo fu internato in un manicomio criminale, e non certo per le sue idee filofasciste.
Ecco perchè una frase come quella che hai detto, faceva paura allora e ne fa molto di più oggi, e se permetti, non per dire, ma la sua è una teoria che è assomiglia di più a quella marxista che a quella fascista.
Buona notte.

Anonimo ha detto...

Forse a piazza Navona poteva nascere un sogno... uniti insieme contro il potere.
Qualcuno lo ha infranto e non sono stato io.

Quello che ho visto io e altri come me... se la tua visione è diversa, io la rispetto, ma prendi in considerazione ciò che ti mostro, lascia le ideologie apriti quantomeno al beneficio del dubbio:

http://www.youtube.com/watch?v=5j347wrQ9lk&eurl=http://www.vivamafarka.com/forum/index.php?topic=49332.0

http://www.youtube.com/watch?v=3CE-BTs30-g&eurl=http://www.vivamafarka.com/forum/index.php?topic=49332.0

http://www.youtube.com/watch?v=OAOaU_VD_kU&eurl=http://www.vivamafarka.com/forum/index.php?topic=49332.0

http://www.youtube.com/watch?v=koX2_nI-BSI&eurl=http://www.vivamafarka.com/forum/index.php?topic=49332.0

http://www.youtube.com/watch?v=8THfE5iQCME&eurl=http://www.vivamafarka.com/forum/index.php?topic=49332.0

http://www.youtube.com/watch?v=5x_aabKZYHo&eurl=http://www.vivamafarka.com/forum/index.php?topic=49332.0

http://www.youtube.com/watch?v=cu8G8UTVeG8&eurl=http://www.vivamafarka.com/forum/index.php?topic=49332.0


IN UN MONDO DI MENZOGNE, DIRE LA VERITA' E' UN ATTO RIVOLUZIONARIO!

La Rosa Nera


p.s. stai iniziando a vedere Pound con occhi diversi

rossaura ha detto...

Non credo che a piazza Navona poteva nascere un sogno, non temere i video li ho visti anche io e ho abbastanza esperienza per sapere cosa significano. La presunta alleanza tra studenti di sinistra e di "centro" e quelli di destra non si basa certo sugli stessi algoritmi. Basta pensare che le spranghe e i bastoni erano già pronti da usare e chi li aveva portati non erano gli studenti in piazza, ma il gruppo del camioncino,
Comunque, se non fosse che oggi l'estrema destra veste Prada, per dire che cerca di riabilitarsi attraverso icone colte, tipo Poeti e Intellettuali (anche se a destra effettivamente scarseggiano) e alla fine vi tocca rispolverare nomi sconosciuti ai più, i gruppi di simpatizzanti più che essere persone atte allo studio e alla riflessione, siete una banda da stadio, dei picchiatori nell'anima.
Per carità senza nulla togliere a quello che vorresti rappresentare tu, che forse per quanto ne so (nulla) potresti rappresentare un'eccezione.

Non capisco cosa intendi per cambiare idea su Pound. Nei commenti su OKNO ho dato la mia versione, tu se non sei puntaspilli, hai commentato nel blog molto più vicino alla mia interpretazione che a quella delle informazioni date sul blog di casaPound.

L'unica diversità è che tu sostieni che è stato internato per faziosità politica ed io intendo che lo è stato per critica di sistema..... ai posteri l'ardua (ma neanche troppo) sentenza.

Marquez ha detto...

Almeno loro sono puliti... e non trasformano in letamai e supermercati dell'hashish gli spazi occupati (che ricordo essere sempre stabili ABBANDONATI)...

Audrey ha detto...

@ Marquez

Dimostri un vecchio "vezzo" della dx. Non leggi.
SE avessi letto il mio post sapresti che l'edificio NON era/è abbandonato.

ShareThis